Attività clinica

La Struttura Complessa di Geriatria è parte integrante del Dipartimento delle Discipline Mediche.

L’attività ambulatoriale viene svolta presso l’ambulatorio divisionale di Beauregard e presso i Poliambulatori territoriali.

Peculiarità della SC di Geriatria, fin dalla sua istituzione, è quella di essere contemporaneamente reparto per acuti e per riabilitazione. La presenza della palestra di reparto e di professionisti della riabilitazione incardinati nella struttura consentono un’attività riabilitativa specifica dedicata al paziente anziano e ai suoi bisogni funzionali e riabilitativi.

Metodo di Lavoro

In ambiente geriatrico il metodo di lavoro è ispirato alla Valutazione Multidimensionale (VMD) con un’attività strettamente interprofessionale tra medico, infermiere, personale addetto all’assistenza, tecnici della riabilitazione, assistente sociale. L’équipe opera mediante la stesura, l’attivazione e la successiva verifica, di Piani Riabilitativi individuali (PRI) o di Piani di Assistenza Individualizzati (PAI) finalizzati alla conoscenza del paziente in tutti i suoi aspetti con conseguente risvolto operativo identificando le modalità di assistenza più adeguate al paziente tenendo conto di tutti i bisogni emersi dal confronto tra i diversi operatori, il paziente e/o i suoi familiari.

Attività scientifica
e ricerca

Contributo specialistico nell’ambito di gruppi multidisciplinari sia a livello aziendale che regionale, al fine di perfezionare la rete dei servizi socio-sanitari a favore degli anziani in Valle d’Aosta.

Elaborazione e sperimentazione di protocolli (per la disfagia, i disturbi neuro-cognitivi, dimissioni programmate fra ospedale e territorio per pazienti complessi e riabilitazione funzionale). Punto di riferimento per quanto riguarda la vulnologia sia in ambito ospedaliero sia territoriale ed è membro attivo del Tavolo delle Demenze presso il Ministero della Salute.

La SC. inoltre collabora con il centro di Medicina di Montagna, in particolare per la tematica dell’attività fisica in montagna da parte della persona anziana.

CDCD: Centro Deterioramento Cognitivo e Demenza

È il punto di riferimento territoriale per la diagnosi, il trattamento farmacologico individualizzato, la cura e l’assistenza al paziente affetto da demenza e, ultimo, ma non meno importante, il sostegno al caregiver. Tra gli obiettivi vi quello di garantire il coordinamento tra le competenze specialistiche, il medico di medicina generale e i servizi di assistenza domiciliare. Al CDCD spetta anzitutto il compito di effettuare la diagnosi o, nel caso, di confermare una diagnosi precedente. Dopo avere completato una diagnosi di malattia di Alzheimer di grado lieve-moderato, l’Unità di Valutazione Alzheimer segue nel tempo il paziente, in collaborazione con il medico di base, ed effettua la prescrizione dei farmaci attivi nel trattamento dei disturbi cognitivi e comportamentali. Garantisce inoltre la continuità nella valutazione dell’appropriatezza del trattamento terapeutico, dalla prima fase fino a quando necessario tramite le visite di controllo semestrali.

Certificazioni e
partnership

Contributo alla formazione professionale ad indirizzo gerontologico e geriatrico del personale sanitario medico e infermieristico, in particolare la Struttura Complessa di Geriatria è sede di formazione per: studenti del corso di operatore socio-sanitario, studenti del Master Universitario di coordinamento delle professioni sanitarie, studenti del V e VI anno di medicina tramite convenzione con l’università di Torino, studenti per tirocinio del corso universitario di Torino per educatori professionali, medici laureati iscritti al corso di Medicina Generale. Partecipazione a riunioni ed aggiornamenti organizzati a livello aziendale, regionale e nazionale dedicate agli specialisti geriatri, nonché organizzazione di convegni e corsi di formazione di interesse geriatrico multidisciplinare con particolare riferimento ai disturbi cognitivi e comportamentali, alle malattie cerebrovascolari e alla riabilitazione.

Dipartimenti